I Giocattoli di Roma e il Mulino di Catanzaro nei nuovi episodi di “Digitali per Caso”, web serie Registro.it

0 5

Qualora non visualizzassi questo messaggio correttamente, clicca sul seguente link mailing2.infomail.it/bump/newsletter/n,GPX2D1CP7USROVF80QKR,TDO6N4A5D67B33KFXNLY.html ================================================================================ DIGITALI PER CASO Da Roma e Catanzaro i protagonisti dei nuovi episodi della serie web di Registro.it Prosegue la serie web di Registro .it dedicata alle eccellenze digitali della piccola e media impresa italiana. Condotta da Patrizio Roversi, “Digitali per caso” attraversa l’Italia in 10 episodi e 8 regioni per raccontare le storie di imprenditori che grazie al digitale sono riusciti a raggiungere nuovi clienti, aumentare le vendite e diventare più competitivi sul mercato. Ogni due settimane un nuovo episodio sul sito di Registro .it: questo mese online il quarto e quinto, dedicati rispettivamente a Giocattolidalmondo.it di Roma e a Mulinum.it di Catanzaro. Guarda il trailer della serie ( mailing2.infomail.it/bump/trampolino/GPX2D1CP7USROVF80QKR,TDO6N4A5D67B33KFXNLY,3145631855 ) | Guarda il quarto ( mailing2.infomail.it/bump/trampolino/GPX2D1CP7USROVF80QKR,TDO6N4A5D67B33KFXNLY,3145631856 ) e quinto ( mailing2.infomail.it/bump/trampolino/GPX2D1CP7USROVF80QKR,TDO6N4A5D67B33KFXNLY,3145631857 ) episodio Scarica le immagini degli episodi ( mailing2.infomail.it/bump/trampolino/GPX2D1CP7USROVF80QKR,TDO6N4A5D67B33KFXNLY,3145631858 ) Roma e Catanzaro, 17 maggio 2019 – Può una piccola impresa della porta accanto crescere con il digitale e allargare i propri confini? Certo che sì e per dimostrarlo è nata “DIGITALI PER CASO ( mailing2.infomail.it/bump/trampolino/GPX2D1CP7USROVF80QKR,TDO6N4A5D67B33KFXNLY,3145631859 ) ” la prima serie web prodotta da Registro .it, ( mailing2.infomail.it/bump/trampolino/GPX2D1CP7USROVF80QKR,TDO6N4A5D67B33KFXNLY,3145631860 ) l’anagrafe dei nomi a dominio .it dedicata alle eccellenze digitali della piccola e media impresa italiana. Online queste mese il quarto e il quinto episodio, dedicati rispettivamente a Giocattolidalmondo.it di Roma e a Mulinum.it di Catanzaro. Ideata e realizzata dall’agenzia Tracce per Registro .it, condotta da Patrizio Roversi e ispirata allo stile dei suoi show televisivi, “Digitali per Caso” attraversa il territorio nazionale in 10 puntate e 8 regioni (Lombardia, Veneto, Trentino, Lazio, Piemonte, Liguria, Campania e Calabria) per raccontare le storie di chi, grazie alla rete, è stato in grado di reinventare la quotidianità e di valorizzare tradizioni antiche con successo. Storie che oggi rappresentano una fonte di ispirazione per altre aziende italiane ancora scarsamente o parzialmente digitalizzate. Gli episodi – ciascuno della durata di circa 6-7 minuti – presentano realtà imprenditoriali del nostro quotidiano – pescato fresco, autoricambi, prodotti farmaceutici, produzioni vitivinicole e artigianali – apparentemente legate a doppio filo alla fisicità, al rapporto diretto con il cliente e al territorio che, tuttavia, è stato possibile rivoluzionare grazie a una mirata ed efficace presenza online. Come quella portata avanti da Giocattolidalmondo.it ( mailing2.infomail.it/bump/trampolino/GPX2D1CP7USROVF80QKR,TDO6N4A5D67B33KFXNLY,3145631861 ) di Gelsomina Russo e Andrea Coletti di Roma e da Mulinum.it ( mailing2.infomail.it/bump/trampolino/GPX2D1CP7USROVF80QKR,TDO6N4A5D67B33KFXNLY,3145631862 ) di Stefano Caccavari di San Floro (Catanzaro). Le puntate sono già online sul sito di Registro .it, da poco in una veste completamente rinnovata. Le altre saranno rese via via disponibili ogni due settimane fino a fine luglio. ___ Giocattolidalmondo.it nasce nel 2007 con lo scopo di selezionare e far conoscere in Italia i migliori giocattoli non convenzionali del panorama internazionale. Bottega online ma non solo, Giocattoli dal mondo intende “rappresentare un punto di riferimento nel mercato online che non si riconosce nell’egemonia dei grandi gruppi multinazionali, proponendo i propri valori etici ed umani come fondamento degli scambi commerciali”. Giocattoli provenienti da paesi come Francia, Olanda, Stati Uniti, Thailandia e prevalentemente – anche se non solo – costruiti in legno e stoffa, che rispecchiano il più possibile l’ambiente e la dignità delle persone coinvolte nei processi lavorativi. L’iscrizione al Consorzio per lo smaltimento degli imballaggi (CONAI) e l’impegno per effettuare spedizioni a impatto 0 rendono Giocattoli da tutto il mondo un’iniziativa ben inserita nell’economia circolare. “Crediamo fermamente nelle possibilità della Rete di migliorare la qualità della vita di ciascuno di noi e ne condividiamo i principi di libertà e trasparenza grazie ai quali ognuno di noi può essere in contatto, in un continuo scambio di reciproca solidarietà” spiegano Gelsomina Russo e Andrea Coletti sul loro sito. Ex archeologi, oggi lavorano online dalla loro casa in zona Eur a Roma. E le sorprese non mancano: “Abbiamo come clienti anche le nonne over 70 che acquistano online senza problemi”. ___ Altro sogno, divenuto realtà, è quello di Stefano Caccavari che è riuscito a riaprire il vecchio mulino in pietra naturale del suo paese natale e dare nuova vita ai grani antichi della sua terra. Siamo a San Floro, paese con forte vocazione agricola e con poco meno di settecento anime nel cuore della Calabria, nella zona orientale della provincia di Catanzaro, a pochi chilometri dal golfo di Squillace. Qui Stefano, giovane calabrese di 28 anni con in tasca una laurea in economia aziendale, ha impastato saperi e sapori del passato con le nuove tecnologie. E il suo appello alla riapertura dell’antico mulino in pietra che stava per chiudere per sempre è stato abbracciato da centinaia di sottoscrittori. Così il 31 gennaio 2017 il mulino ha ripreso a girare. “Un mulino con la ruota idraulica che azionerà le macine, proprio come cento anni fa. E avremo solo energia rinnovabile per far funzionare il tutto”, racconta sul sito Mulinum.it. Ora il grano diventa farina e la farina viene trasformata in prodotti da forno: pane, pizza, dolci. Tutto nel segno della biodiversità. Un’intuizione geniale e la condivisione in rete: tutto è partito da un semplice post su Facebook scritto da Stefano il 14 febbraio 2016, quindi meno di un anno prima dall’inaugurazione. “Salviamo l’ultimo mulino in Calabria”, recitava il messaggio. Poi il passaparola, che ha permesso di raccogliere oltre mezzo milione di euro in novanta giorni da centinaia di persone. È nata così una delle più grandi startup agroalimentare partite col web, un progetto incubato dalla rete e che fa rete sul territorio. Con ben venti aziende agricole impegnate nella coltivazione di grani biologici che hanno dato vita alla più grande e specializzata filiera di grano antico Senatore Cappelli del sud-Italia, vanta oltre 200 ettari già seminati. scopri la quarta puntata ( mailing2.infomail.it/bump/trampolino/GPX2D1CP7USROVF80QKR,TDO6N4A5D67B33KFXNLY,3145631856 ) scopri la quinta puntata ( mailing2.infomail.it/bump/trampolino/GPX2D1CP7USROVF80QKR,TDO6N4A5D67B33KFXNLY,3145631857 ) Il progetto “Digitali per Caso” si inserisce a pieno titolo nella più ampia missione di divulgazione e diffusione della cultura digitale che Registro .it porta avanti fin dalla sua nascita attraverso attività quali gli Osservatori per la raccolta e l’analisi dei dati, gli incontri con i Registrar per gli aspetti più tecnici o la Ludoteca di Registro per la formazione al digitale rivolta ai più piccoli. Iniziative che puntano a raccontare in maniera semplice e immediata le sfide e le opportunità della Rete a un pubblico che non conosce a fondo le dinamiche che la regolano ma è potenzialmente interessato a capirne e utilizzarne gli strumenti, fondamentali per sostenere la competitività delle PMI locali e il made in Italy. “Quest’anno abbiamo voluto affiancare altre due iniziative molto significative come il Roadshow ‘Piccole e Medie Digitali’, che ci vede impegnati fisicamente in 7 tappe sul territorio italiano, la prossima delle quali è a Napoli il 7 maggio per parlare di food, e la realizzazione della serie ‘Digitali per Caso’ che mira a diffondere la cultura dell’esempio attraverso un format televisivo ritmato, piacevole e sempre accessibile in rete – ha commentato Domenico Laforenza, responsabile di Registro .it – Le persone e le storie che abbiamo incontrato nel nostro viaggio rappresentano una fonte d’ispirazione per tutti i piccoli imprenditori d’Italia. Ci raccontano come sfruttando le opportunità messe a disposizione da internet e dall’innovazione digitale sia possibile far evolvere mestieri e attività tradizionali, valorizzare idee e talenti originali, prodotti tipici e territori per raggiungere nuovi clienti, aumentare le vendite e divenire più competitivi sul mercato”. ____ Contatti stampa Serena Orizi per Registro .it serenaorizi@gmail.com mobile +393204205558 skype: soloori ================================================================================ Per non ricevere piu' questa email usa questo link mailing2.infomail.it/bump/unsubscribe.jsp?uid=GPX2D1CP7USROVF80QKR&nid=TDO6N4A5D67B33KFXNLY

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

Privacy & Cookies Policy