Il maiale italiano sulla via della Seta: partito (in ritardo) l’export per la Cina

Anche gli allevatori italiani possono finalmente cogliere le opportunità offerte dalla peste suina, che ha falcidiato il 40% dei capi del Paese di Mezzo, primo consumatore e primo produttore mondiale di suini. L'export europeo quasi raddoppiato, mentre l'inflazione cinese è ai...

FONTE: Repubblica.it > Economia

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

Privacy & Cookies Policy