Senza fretta: da Monet a Rothko, l’arte che insegna a rallentare

3
Chi ha detto che moderno fa rima con frenetico? Se il mito futurista della velocità non fa per voi, sappiate che che siete in buona compagnia. Alla Fondation Beyeler va in scena un'altra storia, che rivela come l'accelerazione associata al progresso tecnologico porti con sé da più ...

FONTE: Arte.it Notizie

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

Privacy & Cookies Policy