Testacoda e derapate, arriva il Day of Freedom

3

di Paolo Gaudenzi

 

FERMO – Parola d’ordine drift, ovvero Team 96: un gruppo di amici mossi da passione e divertimento, non agonismo, ora pronti a condividere le loro emozioni con il pubblico che interverrà al Day of Freedom, sabato 25, al kartodromo Dino Ferrari di Fermo. 

“Praticare lo sport del drift può essere caro agli occhi esterni, ma non per noi, il nostro scopo infatti è divertirci senza competizione, non con la paranoia di avere macchine costose e con tanti cavalli”.

Questo il commento di Roby Digio, presidente del team in questione, pronto a lasciare di stucco gli avventori dell’evento ed a deliziare i più con spettacolari traversi e derapate automobilistiche.

“E’ necessaria solo un’auto a trazione posteriore di serie, svuotarla ed essere amico di un gommista – ha proseguito Digio sorridendo -, ovviamente oltre alle bizzarrie in auto ci sono anche e non da meno, da parte nostra, succulenti pranzi e cene per dei sani momenti di socializzazione“.

“Questo piace alla gente, questo fa bene alla gente – ha concluso il vertice del Team 96 -. Attendiamo dunque tutti al kartodromo Ferrari per il Day of Freedom, e per chi vuole approfondire ecco pronta la nostra scuola di drift, così tutti potranno provare l’ebrezza del traverso in auto. Per informazioni sull’attività basta invece seguire le nostre pagine presso i più noti social”.

FONTE: Cronache Fermane

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

Privacy & Cookies Policy